Archivio per la categoria ‘vallettopoli’

Questo post non riguarda le truffe alla stato italiano, bensì il modo di essere di gran parte degli italiani. 

Potenza, 12 marzo 2007 – Richieste di denaro ai vip per non pubblicare foto compromettenti, un giro di ‘starlette’ utilizzate per adescare personaggi famosi, ma anche spaccio di droga in alcuni locali milanesi e riciclaggio dei proventi ottenuti i reati principali contestati a vario titolo a 18 persone raggiunte da una serie di provvedimenti cautelari emessi dal Gip di Potenza, Alberto Iannuzzi su richiesta del sostituto procuratore Henry John Woodcock .
http://it.news.yahoo.com/13032007/284/vallettopoli-svolta-arrestati-corona-schic-0.html

Le critiche
Il 18 marzo 2004 è stato avviato un procedimento disciplinare, promosso dal Ministro della giustizia Roberto Castelli; la commissione disciplinare del CSM ha concluso il provvedimento in fase istruttoria con il proscioglimento. Castelli lo ha impugnato davanti alla Cassazione che ha ribadito il proscioglimento di Woodcock ed ha condannato il ministro al pagamento delle spese processuali.

Nell’ambito della vicenda “Vip Gate”, secondo questa impostazione, il suo castello accusatorio si rivelò inconsistente, al punto che lo stesso Giudice per le Indagini Preliminari si rifiutò di emettere un’ordinanza di custodia cautelare, nonostante lunghe indagini ed intercettazioni (a causa della propria incompetenza territoriale per taluni reati, e per carenza di indizi per altri), ed al punto che i Pubblici Ministeri del Tribunale territorialmente competente non solo non chiesero l’emissione di alcun ordine di cattura, ma anzi ne chiesero l’archiviazione. Nell’ambito di tale inchiesta – coinvolgente personaggi di primo piano – il Dott. Woodcock sarebbe arrivato a chiedere l’arresto, tra gli altri, di Tony Renis , Flavio Briatore ed Anna la Rosa , conduttrice della trasmissione di cronaca parlamentare Telecamere.

Vallettopoli
All’inizio del dicembre 2006, Woodcock apre a Potenza una nuova inchiesta che ha occupato le prime pagine dei giornali, subito chiamata “Vallettopoli”. Riguarda ricatti che avrebbero, a vario titolo, interessato managers, giornalisti, vallette e personale in genere del mondo dello spettacolo.

Bibliografia
Articoli di Marco Travaglio nella rubrica Uliwood Party:

Il Grande Bordello [3] (20 giugno),
La Procura di Don Abbondio [4] (27 giugno),
Dieci ragazze per me posson bastare [5] (29 giugno),
Vizio Capitale [6] (2 luglio),
Woodcock, il silenzio è d’oro [7] (3 luglio).

Annunci